Cappella di Santa Maria degli Angeli

Luogo conosciuto anche come Chiesa di Santa Maria degli Angeli

La cappella di Santa Maria degli Angeli


Descrizione

Da quale anno sia stata eretta e da chi sia stata benedetta non vi è memoria, credesi sia stata eretta con autorità dell’ordinario. Al centro della volta, in stato di abbandono, c’è un dipinto su tela, di autore anonimo del XVII sec., questo ci induce a pensare che la chiesa risalisse al secolo menzionato.

Il complesso ubicato in C.da Fuschi di Sopra, prevede una piccola cappella con il romitorio retrostante. La cappella ad aula rettangolare con abside, è realizzata in pietra locale esternamente intonacata, mentre il romitorio e il retrostante campanile, sono realizzati in pietra a vista squadrata. Il campanile a pianta quadrata con copertura a quattro falde, reca l’incisione della data di costruzione “A.D. 1903”. La cappella internamente è coperta con volta a botte, abbellita con motivi floreali e lunette con angeli, al centro della volta, in stato di abbandono, c’è un dipinto su tela, di autore anonimo del XVII sec. Anche le pareti ed il catino absidale sono affrescati. L’altare realizzato agli inizi del XX sec., è in marmo bianco con cornici di diverso colore, superiormente in un baldacchino ligneo è posto il quadro della Madonna degli Angeli. Dall’abside, dietro l’altare, una apertura conduce al retrostante romitorio, pavimentato in cotto. Esternamente la chiesa preceduta da il sagrato realizzato in selciato di pietra, presenta un frontone triangolare al cui centro c’è una piccola immagine della Madonna realizzata su formelle di ceramica. Sopra al portale d’ingresso, realizzato in pietra vitulanese, si apre il rosone in ghisa con ghiera di pietra. La cappella attualmente è priva di impianti e viene utilizzata solo in occasioni festive.

Dove si trova

C.da Fuschi di Sopra
Nessun Quartiere

Modalità di accesso

Percorrendo l'autostrada le uscite più vicine al centro di Vitulano sono:

  • Uscita Benevento | A16 Autostrada dei Due Mari A16 | Napoli-Canosa | 25,63 km dal centro
  • Uscita Baiano | A16 Autostrada dei Due Mari A16 | Napoli-Canosa | 26,08 km dal centro
  • Uscita Nola | A30 autostrada A30 | Caserta-Salerno | 29,54 km dal centro

Provenendo da strade ad alto scorrimento le uscite più vicine sono:

  • Uscita Pietrelcina | RA 9 raccordo di Benevento | A16 Benevento-ss372 | 11,14 km dal centro
  • Uscita Benevento Centro | RA 9 raccordo di Benevento | A16 Benevento-ss372 | 13,28 km dal centro

In auto :

  • Per il calcolo del miglior percorso stradale per come andare a Vitulano è sufficiente proporre il luogo della partenza del viaggio.

In treno:

  • Per arrivare a Vitulano in treno la soluzione migliore è utilizzare un treno con destinazione o fermata a:

Stazioni con classe almeno Silver:

  • Stazione di Benevento ••• | Benevento | è gestita da rfi (600s) e dista 10,86 km da Vitulano
  • Stazione di Maddaloni inferiore •• | Maddaloni | è gestita da rfi (600s) e dista 27,35 km da Vitulano
  • In stazione è possibile usufruire di bus e di servizi navetta per arrivare alla propria destinazione, per cui con il treno, Vitulano è collegata con tutte le principali città italiane.

In aereo :

Gli aeroporti più vicini a Vitulano sono quelli di:

  • NAP - Aeroporto di Napoli-Capodichino situato a circa 45 km[1]
  • L'aeroporto di Napoli-Capodichino si trova a circa 4 Km dal centro di Napoli. Codice IATA (NAP), la media annuale del traffico è di circa 5,5 milioni di passeggeri

Dall'aeroporto è possibile:

  • Raggiungere le rispettive stazioni ferroviarie e da li lì proseguire il viaggio in treno, verso Vitulano
  • prendere un auto a noleggio per andare ad Vitulano
  • utilizzare un bus per dirigersi ad Vitulano

Contatti

Sac. Biagio Corleone
  • XVII ‐ XVII (costruzione intero bene)

Da quale anno sia stata eretta e da chi sia stata benedetta non vi è memoria, credesi sia stata eretta con autorità dell'ordinario. Al centro della volta, in stato di abbandono, c'è un dipinto su tela, di autore anonimo del XVII sec., questo ci induce a pensare che la chiesa risalisse al secolo menzionato.

  • XX ‐ XX (ricostruzione copertura)

Negli anni 70 è stata ricostruita la copertura lignea, recuperando le travi esistenti, sostituendo solo le tegole inutilizzabili.

  • XX ‐ XX (ristrutturazione intero bene)

Nel 1995 sono stati eseguiti lavori di rifacimento del pavimento, sostituendo le vecchie maioliche nell'aula liturgica, con un pavimento in gres porcellanato; rifacimento intonaci e pitturazione interna; pulitura canale esterno alla chiesa delle acque pluviali provenienti dalla montagna.

Pagina aggiornata il 11/04/2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri